SOCI IN EUROPA

LA SITUAZIONE
La sezione europea del PTR viene diretta ed organizzata da Luciano Botti, PTR European Director e membro del Consiglio Direttivo PTR internazionale (Vice President).
Oltre all’Ufficio Europeo, nel quale opera Herbert Schnaubelt quale PTR European Coordinator, all’interno dello stesso opera anche l’Ufficio Italiano, condividendo la stessa sede a Merano (BZ).
Il PTR ha istituito altri uffici e rappresentanze con relativi responsabili in Inghilterra (Andy Dowset), in Russia (Vladimir Sinnin), in Norvegia – in Scandinavia.

Negli Stati nei quali il PTR ha organizzato uffici e rappresentanze, i soci usufruiscono di servizi e programmi educativi nazionali, in aggiunta al pacchetto internazionale: a seconda dell’entità dei servizi e dei programmi aggiuntivi la quota associativa ed annuale è diversa da quella internazionale e la vita associativa dei soci viene regolata dallo statuto e dal codice etico PTR, che vale per tutti i soci del mondo.

Tutti i soci hanno diritto di voto per eleggere i rappresentanti del consiglio Direttivo Internazionale, che è l’unico organo di governo dell’associazione.

 

SOCI / PAESI
L’Europa, dopo gli Stati Uniti d’America, rappresenta la sezione PTR più importante con oltre 2700 associati, la gran parte dei quali si trovano in Italia (più di 1.100) ed in Inghilterra (ca. 1.300).
Il PTR conta soci in tutti i Paesi attualmente facenti parte della Comunità Europea:
Austria
Belgio
Bulgaria
Cipro
Danimarca
Estonia
Finlandia
Francia
Germania
Grecia
Irlanda
Italia
Lettonia
Lituania
Lussemburgo
Malta
Paesi Bassi
Polonia
Portogallo
Regno Unito
Repubblica Ceca
Romania
Slovacchia
Slovenia
Spagna
Svezia
Ungheria
Degli altri Paesi europei:
Albania
Andorra
Armenia
Azerbaigian
Bielorussia
Bosnia/Erzegovina

Città del Vaticano
Croazia
Georgia
Islanda

Lichtenstein
Macedonia
Moldavia
Monaco
Montenegro
Norvegia
Russia
San Marino
Serbia
Svizzera
Turchia
Ucraina

solo Andorra, Armenia, Azerbaigian, Città del Vaticano, Georgia e Lichtenstein non contano attualmente soci PTR.
Di fatto quindi il PTR si può definire anche in Europa l’associazione di insegnanti di tennis più importante in termini di numero di soci e numero di Stati nei quali è rappresentata.
Un successo che l’aiuta ad offrire agli insegnanti di tennis europei un importantissimo punto d’incontro e di raccolta e scambio di informazioni ed esperienze e ad essere un'importante forza della comunità tennistica, impegnata al miglioramento della diffusione e dello sviluppo del tennis.